Sergio Pellissier - official site


Deprecated: Non-static method JSite::getMenu() should not be called statically, assuming $this from incompatible context in /home/sergiope/public_html/templates/gk_magazine/lib/framework/helper.layout.php on line 156

Deprecated: Non-static method JApplication::getMenu() should not be called statically, assuming $this from incompatible context in /home/sergiope/public_html/includes/application.php on line 536

Pellissier: "Questa è la strada giusta da percorrere"

Il suo Chievo va.....Mette in cascina punti preziosi per la salvezza mostrando gioco e convinzione. Lui, sempre presente ma assente lì dove conta, il campo. Lui,  che vorrebbe sempre giocare, aiutare la sua squadra, deve farlo ora dalla panchina, incitando i suoi da vero capitano. Perchè che giochi o meno, l'anima della squadra resta sempre lui, Sergio Pellissier.
Contro la Roma, nella prima gara del 2016, il Chievo ha festeggiato le 500 partite in serie A: "Un bel traguardo senza ombra di dubbio - ha detto Pellissier - è chiaro che avrei voluto viverlo da protagonista, visto che questa maglia per me equivale ad una seconda pelle, ma alla fine dei conti, ciò che conta è il risultato che abbiamo portato a casa. Un punto prezioso contro una squadra come la Roma"

Un altro punto prezioso è arrivato contro l'Empoli, una squadra che se ad inizio campionato poteva rappresentare una vera e propria incognita, visto i tanti cambiamenti, il primo di tutti in panchina, adesso è una certezza."Devo dire che mi ha sorpreso - ha detto il capitano - non pensavo che visto quanto avevano cambiato potevano fare bene cosi come stanno facendo. Sono un'ottima squadra e per questo il pareggio è un risultato da prendere per buono. Anche se ovviamente dispiace non essere riusciti a vincere, visto che eravamo anche riusciti ad andare in vantaggio con Paloschi". 

Ma campionato a parte è anche tempo di mercato. Questo Chievo sembra andare bene così... "Io non sono uno molto favorevole ai cambiamenti soprattutto quando le cose vanno bene,è chiaro però che se arriva qualcuno che può apportare maggiori migliorie che ben venga" - ha continuato Pellissier - a cui abbiamo chiesto: Il mercato riguarda anche te? Ma io ormai sto qui e sto bene l'ho sempre detto qui mi sento a casa ed è vero non gioco tanto ma decido di restare e giocarmela fino alla fine".